Malloreddos al ragù di cinghiale

 

bandiera spagnola - 2
MIRA EN ESPAÑOL

La preparazione dei malloreddos al ragù di cinghiale è un piatto semplice dalle  radici  “contadine” è uno dei piatti tipici della tradizione Sarda, piatto questo che unisce al sapore della carne di cinghiale le note speziate con sentori fruttati (soprattutto di frutti di mirto) del cannonau.

INGREDIENTI (6/8 persone):

  • 2 bicchieri  aceto bianco
  • 6 foglie  alloro
  • 6/10 foglie di salvia
  • 10 chiodi di garofano
  • 700 grammi di carne di  cinghiale
  • 3 bicchieri di  vino rosso possibilmente un buon cannonau
  • 50 gr di concentrato di pomodoro
  • 300 ml  di passata di pomodoro
  • 1 cipolla grande
  • 1 carota
  • 2 coste di sedano
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • sale q.b.
  • 700 gr di malloreddos possibilmente freschi (ricetta qui)

PREPARAZIONE:

Per la preparazione dei malloreddos al ragù di cinghiale è necessario iniziare la sera prima, la marinata è essenziale per la cottura  della carne di cinghiale, iniziamo con il togliere il grasso il eccesso,


mettiamo a bagno i pezzi di cinghiale in un recipiente pieno d’acqua e aceto.


Il giorno dopo scoliamo la carne la asciughiamo e mettiamo nuovamente a bagno i pezzi di cinghiale in un recipiente contenente la salvia, le foglie di alloro, i chiodi di garofano, un gambo di sedano  ed irroriamo il tutto con il vino cannonau sino a ricoprire il tutto,


lasceremo la carne in infusione per almeno 4 ore,


trascorso tale tempo togliamo la carne dalla marinata e la asciughiamo. Adesso la tagliamo in piccoli tocchi e la maciniamo,


oppure potete tagliarla in piccoli pezzi a coltello.

Laviamo la carota e la peliamo, laviamo bene anche il sedano, tritiamo la cipolla, la carota ed il sedano.


Adesso mettiamo una casseruola sul fuoco con l’olio, quando quest’ultimo sarà caldo aggiungiamo la cipolla ed iniziamo a soffriggere. Quando la cipolla sarà diventata trasparente aggiungi sia la carota che il sedano tritato, cuoci per circa 5 minuti,


aggiungi la carne macinata e inizia a rosolare a fiamma moderata aggiungi il sale.


Mescola molto bene affinché la sua acqua sia evaporata del tutto, aggiungi il vino e  sfuma.


Quando il vino sarà evaporato aggiungi il concentrato di pomodoro,


mescola il tutto ed aggiungi  ora la passata di pomodoro e


le foglie di alloro.


Fai cuocere a fuoco basso per circa 2 ore o comunque fino a quando il pomodoro risulti denso.

Cuoci i malloreddos in abbondante acqua salata, scola al dente aggiungi poco alla volta il ragù, se vuoi servi con parmigiano o pecorino grattato fresco, mescola bene servi caldo.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *